pagina singola


Capita anche a voi che la solitudine vi sorprenda nell’unico secondo che avete a disposizione per riposare… come un improvviso colpo di vento che in un libro scopra una pagina vuota…
 
…e in quell’istante…
 
…di volta in volta…
 
…vi sentite…
 
 
fiore del deserto assetato di nuvole,
 
raccoglitore di sale agli angoli degli occhi,
 
cercatore di sabbia tra le dita dei piedi,
 
travasatore di giare di tempo nel tempo,
 
cercatore d’oro nella polvere di casa,
 
controllore tic-tac del minuto secondo,
 
dormiglione incurante dal sonno beato,
 
costruttore di ponti tra il dire ed il fare,
 
esploratore di spazi ignoti e ritrovati,
 
delirante scrittore di parole nel vento…

http://stat.radioblogclub.com/radio.blog/skins/mini/player.swf

Informazioni su unuomodipocheparole

uno così, un po' muto
Questa voce è stata pubblicata in demenziaggini. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...