Archivi del mese: settembre 2008

Rigurgito

    In fila, due persone avanti a me un uomo che conosco, è alla cassa con sua madre. Eravamo bambini e giocavamo nello stesso luogo, lui ci abitava pure. Credo avesse un anno in meno, ricordo ancora la voce … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

Serata di concerto e preludio d’umor nero

Senso di vuoto, quando l’appartenere ad un contesto se non proprio a qualcuno finisce di essere. Succede ora benché ancora vago e precario, un legame che si sfalda e che si completerà al termine del prossimo concerto. Ma la fine … Continua a leggere

Pubblicato in la musica, riflessioni | 9 commenti

Parrucche e armagnac

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Table Normal”; mso-style-parent:””; font-size:11.0pt;”Calibri”,”sans-serif”; mso-fareast-“Times New Roman”; mso-bidi-“Times New Roman”;} Qualche giorno fa leggendo un post dove si parlava di una parrucca, mi è apparsa un’immagine … Continua a leggere

Pubblicato in demenziaggini, riflessioni | 33 commenti