Archivi del mese: marzo 2009

Simbolo – Oggetto A/R

  Mi era stata data da te come atto psicomagico   Per me era una scatola tua da riempire con feticci nostri   Mi ero sbagliato sull’essenza era solo una scatola   ora diventata ricovero per calzini spaiati  

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Incidentalmente

Un pallone cade sulla strada e un istante basta per aver chiarezza coincide con la visione a livello dell’asfalto quanto piu’ siamo vicini alla terra tanto piu’ comprendiamo la nostra precarieta’ il gioco dovrebbe coincidere con l’esistenza come quello di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

sei qui fissa indigeribile presente nel mio sonno  

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Dare il peggio a se stessi

(come un adolescente possa esser goffo nelle situazioni e nelle parole con chi gli sta a cuore) se in queste circostanze ho l’esperienza dello spettatore che ne riconosce la sorgente e ne sente la tenerezza non ho altrimenti quella dell’attore … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | 6 commenti

I Ching

       

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

Farfalla no eh?

Rumori trasportati dalla notte piano cessano e piano riprendono Il vociare dei passanti quieti del lunedì si dirada qualche auto li carica e se li porta via senza troppo esibirsi La base dei rumori piano cala di intensità un calare … Continua a leggere

Pubblicato in demenziaggini, follia piana, riflessioni | 19 commenti

L’amortolano

    Con una cassetta piena d’ogni bene aspetto che marcisca quello che non vuoi per poter bussare ancora alla tua porta  

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento