Archivi categoria: storiella di m

V – arriva dopo il quattro

(ultimo aggiornamento il 14/6) bozza soggetta a modifiche o cancellazione Usciamo da casa per regalare questo momento alla memoria e, mentre camminiamo, i sensi dipingono lo sfondo della nostra fotografia. Gli odori sparsi nell’aria fanno apparire e svanire il suo … Continua a leggere

Pubblicato in storiella di m | 13 commenti

IV – al solito continua: I, II e III della storiella di M.

Questa sera è la prima del “Così Fan Tutte” al Teatro Grande di Brescia. La convocazione per la prova di assestamento e il trucco è alle 19. Sono ancora su di giri, questa storia a volte mi ubriaca. Guardo le … Continua a leggere

Pubblicato in storiella di m | 2 commenti

III – che viene uno dopo il due e due dopo l’uno

In treno, penso a quanto vorrei poter stare più a lungo con lei, ma so che non è possibile che abbiamo bisogno di aspettare. Come un peso occulto, le paure che non sentivamo, hanno finito per inclinare il terreno sul … Continua a leggere

Pubblicato in storiella di m | 1 commento

II – due (perché viene dopo l’I – uno)

Forse tutto questo non sarebbe accaduto se l’aprile dello scorso anno non mi fosse successo un fatto accidentale, o forse sarebbe accaduto solo in parte, chissà. Quella mattina l’aria fresca entrava da sotto la visiera del casco, quasi a tonificare … Continua a leggere

Pubblicato in storiella di m | Lascia un commento

I – uno

Seduto al tavolo del bar aspetto. Non è da molto tempo che ci incontriamo così, come se fosse la cosa più normale del mondo, anche se in realtà la cosa non è iniziata proprio normalmente. Comunque sia, arriva. Tutto di … Continua a leggere

Pubblicato in storiella di m | Lascia un commento